Provvidenziale intervento di una pattuglia dei Carabinieri di passaggio che ha notato una macchina in fiamme a centro strada e dei chiodi sull’asfalto

Ancora rapine, ancora portavalori, ma questa volta la location non è un tratto autostradale, bensì la SS.16 all’altezza dell’uscita Cerignola Ospedale, e il colpo è sfumato.

E’ accaduto stamane, nel tratto in direzione Bari, quando alcuni malviventi hanno ostruito il passaggio ponendo di traverso un’autovettura bruciata e dei chiodi. Ma l’attesa per un probabile portavalori che sarebbe dovuto passare di li ha riservato una sorpresa per i delinquenti. Infatti, poco dopo la sistemazione della trappola, è passata una pattuglia dei Carabinieri che, visto quanto stava accadendo, si è fermata e ha dato l’allarme bloccando il tratto di strada.

Un colpo fallito, dunque, che con molta probabilità, vista l’organizzazione, era destinato piuttosto a un portavalori e non a qualche tir, come si pensava nei primi minuti.  Con l’avvento delle festività l’azione delinquenziale si intensifica, così come aumentano i controlli delle forze dell’ordine che, memori del dato storico (in prossimità delle festività aumentano i furti) cercano di arginare, per quanto possibile, il fenomeno. Al momento il traffico, con l’aiuto dei vigili urbani di Cerignola, sta defluendo con uscita obbligatoria, per chi proviene da Foggia, in direzione Bari, a Cerignola Zona Industriale. Il tratto per il momento resta chiuso al traffico in attesa di ultimare le rilevazioni del caso e rimuovere il mezzo che ostruisce il passaggio. Anche l’ingresso da Cerignola Ospedale, in direzione Bari, è ostruito dalle autovetture dei Vigili Urbani. http://www.lanotiziaweb.it/

Vuoi aiutarci a sostenere e diffondere l’Associazione Orfani Guardie Giurate?

Scopri come. Clicca qui.